Compattare il polistirolo: una scelta vantaggiosa ed ecosostenibile. Il caso “La Gaviota”

Cassette per il pesce in polistirolo da smaltire

Compattare il polistirolo: una scelta vantaggiosa ed ecosostenibile. Il caso “La Gaviota”

Spazio per lo stoccaggio, elevati costi per la raccolta e per il conferimento in discarica: sono questi i problemi legati allo smaltimento del polistirolo. In più mandarlo in discarica non è ecologico: il polistirolo, anche quello sporco delle cassette del pesce, può essere riciclato e riutilizzato.

Bricchetti di polistirolo compattato, pronti per essere riciclati

Bricchetti di polistirolo compattato, pronti per essere riciclati

Le aziende ittiche possono trarre grandi vantaggi dalla compattazione del polistirolo usato. Di seguito il caso di La Gaviota

La Gaviota è un’azienda ittica di Piombino che si occupa della commercializzazione di pesce fresco e congelato.

Tutto il pesce arriva in cassette di polistirolo, che, quando il pesce passa alla lavorazione, devono essere smaltite. E proprio lo smaltimento del polistirolo era per La Gaviota un problema.

Come avveniva lo smaltimento delle cassette di polistirolo per il pesce?

Le cassette di polistirolo venivano stoccate in un capannone adibito solo a questo scopo, su pallet dell’altezza di circa 2 metri. L’azienda doveva poi aspettare il ritiro da parte del raccoglitore per conferire il materiale in discarica. Il ritiro avveniva due volte all’anno. Le cassette venivano quindi stoccate per mesi prima di essere portate in discarica. Inoltre i costi di trasporto e lo smaltimento delle cassette erano decisamente elevati.

Cassette di polistirolo stoccate e polistirolo compattato

Pallet di cassette di polistirolo alti 2 metri si trasformano in 1 metro di brichetto compattato 20×20 cm

Come viene risolto il problema dello smaltimento del polistirolo?

Falcor nel 2018 è diventato partner di vendita della Runi A/S,  azienda danese che produce da più di 40 anni presse a coclea e strizzatrici/dewatering.  Storicamente le macchine della Runi furono sviluppate proprio per per le problematiche legate alla compattazione delle cassette di polistirolo per il pesce. Sono quindi macchine perfette per le società ittiche che devono smaltire ogni giorno grandi quantità di polistirolo.

In base al volume annuo di polistirolo usato prodotto,  La Gaviota ha installato un compattatore Runi SK200 automatico. È una macchina dagli ingombri ridotti, in grado di compattare però ben 45 kg di polistirolo in un’ora. La macchina è di immediato utilizzo da parte dell’operatore e viene facilmente installata grazie anche al nostro servizio post-vendita. 

Compattatore SK200 automatico per polistirolo

Il compattatore Runi SK200 automatico per polistirolo installato presso La Gaviota

Questa macchina è in grado di ridurre di 50 volte il volume del polistirolo. Da un bancale di cassette sfuse alto circa 2 m, si ottiene dopo la compattazione un bricchetto di 20 x 20 cm lungo un metro, del peso di 10 kg.  Fatti i conti, 50 bancali di polistirolo di cassette sfuse corrispondono a 1 bancale con le stesse dimensioni di bricchetti compattati!

La Gaviota non ha più bisogno di un intero capannone per lo stoccaggio. Ha liberato moltissimo spazio da adibire ad altre funzioni. Inoltre ha eliminato i costi della raccolta e dello smaltimento.

Il polistirolo compattato può essere rivenduto?

E’ possibile vendere il polistirolo compattato, anche quello utilizzato per il pesce, che può presentare un cattivo odore.
Infatti la stessa Runi è disponibile ad acquistare i bricchetti di polistirolo a norma di legge, applicando i prezzi di mercato vigenti sulla materia prima.
Quindi non solo si risparmia sui costi ma si può monetizzare, far diventare valore quello che prima doveva essere buttato. Ed è un enorme vantaggio anche per l’ambiente.

Un operatore inserisce nella bocca di carico le cassette di polistirolo da compattare

Un operatore inserisce nella bocca di carico le cassette di polistirolo da compattare

 

 

Quali sono stati i vantaggi per La Gaviota?

  • È stato guadagnato un enorme spazio: non più un capannone dedicato solo allo stoccaggio ma nuovo spazio libero da dedicare ad altre finalità.
  • Azzeramento dei costi di ritiro e smaltimento
  • Monetizzazione dei blocchi di polistirolo compattato.

 

Grazie  alla consulenza durante le fasi d’acquisto, al servizio di assistenza post-vendita e alla possibilità del ritiro e del pagamento da parte della stessa Runi A/S del polistirolo compattato, la Falcor è in grado di garantire al cliente che produce polistirolo da smaltire un servizio a 360 gradi.

Contattaci per avere più informazioni

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.