AGU EPC1100

EPC1100 compattatore per cassonetti

Caratteristiche in sintesi

Compattatore per cassonetti in acciaio e plastica da 660, 770 e 1100 litri

Pressa i rifiuti direttamente nel cassonetto

Adatto anche a rifiuto misto

Vantaggi dell’utilizzo del Compattatore EPC1100

Riduce il volume dei rifiuti, direttamente nel cassonetto, fino al 70% compresi misto/indifferenziato, sacchi dell’umido, rifiuti da imballaggio e residui di plastica.

Il compattatore EPC1100 è la soluzione ideale per quelle attività che non hanno la necessità di una pressa verticale ma devono comunque ridurre il volume dei propri rifiuti all’interno del cassonetto, come ad esempio ristoranti, case di cura o altre attività che raccolgono i rifiuti indifferenziati o l’umido direttamente nei cassonetti ricevuti in dotazione dal proprio gestore dei rifiuti.

Come tutti i prodotti AGU, anche EPC1100 è costruito in acciaio zincato, per poter pressare efficientemente anche gli scarti più impegnativi, come ad esempio il rifiuto umido proveniente da mense e ristoranti, piuttosto che sacchi di pannoloni ed altri rifiuti sanitari e ospedalieri. La zincatura inoltre consente di posizionare il compattatore sia all’interno che all’esterno, garantendo una maggior durata della macchina.

I rifiuti indifferenziati, spesso raccolti all’interno di cassonetti da 1100 lt, sono molto costosi da smaltire, specialmente quando sono voluminosi e/o quando finiscono in discarica. Per questo è molto conveniente pressarli direttamente dentro il cassonetto, con un compattatore EPC1100, riducendo così il numero dei ritiri.

Grazie allo speciale sistema di sollevamento e sostegno del fondo, non si danneggia il cassonetto. Inoltre è disponibile un adattatore, da abbinare alla piastra, per cassonetti da 660 o 770 litri.

Il lavoro dell’operatore è reso più sicuro grazie al controllo a due mani e l’ambiente è più igienico e sano

Punti di forza

  • Riduzione fino al 70% dei rifiuti
  • Utilizzabile anche per rifiuto misto / indifferenziato
  • Facile e sicuro da utilizzare

Settori di utilizzo

  • Hotel e Ristorazione
  • Retail e GDO
  • RSA (Case di Cura, Ospizi), Ospedali e Scuole
  • Pubblica amministrazione

Scheda tecnica e dimensioni

Motore: 230V 1.5 kW
Forza di pressione: 4.0 tonnellate
Dimensioni: 2140 x 850 x 1250 mm
Peso: 306 kg

Come funziona un compattatore per cassonetti?

  1. Abbassare la piastra di sostegno fino in fondo;
  2. Posizionare il contenitore pieno sulla piastra;
  3. Utilizzare l’operazione a due mani per compattare i rifiuti;
  4. Riportare il piatto di compressione verso l’alto;
  5. Riempire il contenitore e ripetere il processo, fino a quando il contenitore non è pieno.

Unità fotovoltaica “Earthplug” per compattare all’aperto

EarthPlug è un‘integrazione recentemente sviluppata che permette di utilizzare i compattatori AGU ovunque non vi sia un allaccio elettrico, specialmente all’aperto.

EarthPlug è composto da 3 accessori:
1. un modulo fotovoltaico di alta qualità
2. una batteria di accumulo a ciclo profondo
3. un caricatore con convertitore integrato

Come funziona EarthPlug?

Dopo aver installato i componenti sulla macchina ed aver regolato il modulo fotovoltaico rispetto alle radiazioni solari, EarthPlug può essere messo in funzione.
Il modulo fotovoltaico può essere fissato alla macchina utilizzando un supporto oppure può essere fissato su una copertura esistente.
Il modulo fotovoltaico e il caricatore ora utilizzano la luce solare per caricare l’accumulatore.
L’accumulatore di energia aziona quindi la macchina.

Poiché Earth Plug converte l’energia dalla batteria ad una normale linea a 230V CA, le prestazioni del compattatore restano inalterate, sia per quanto riguarda la forza di compattazione che la velocità di ciclo.
Il dispositivo di accumulo è disponibile in diverse versioni. Più grande è la capacità, più a lungo la macchina può essere utilizzata in assenza di luce solare.
Questo può accadere, ad esempio, in autunno e in inverno.
Durante l’inverno è necessario assicurarsi che la neve non copra il modulo fotovoltaico, altrimenti il dispositivo di accumulo smetterebbe di caricarsi.
Per evitare danni al dispositivo di accumulo a causa delle basse temperature, Earth Plug dispone di un piccolo riscaldatore incorporato.

Quando le condizioni di luce sono così scarse da non poter ricaricare l’accumulatore per un periodo prolungato, oppure il dispositivo di accumulo è completamente scarico, si può utilizzare l’allaccio elettrico di emergenza di EarthPlug per ricaricare il dispositivo, in modo che la macchina possa essere utilizzata.
Per fare ciò, EarthPlug deve quindi essere temporaneamente collegato a una fonte di alimentazione da 230V.

EarthPlug è una soluzione sviluppata da AGU Direkt in collaborazione con GrünesLicht Elektrotechnik.

Contattaci

Richiedi informazioni

Letta l'informativa sulla Privacy Policy del sito, acconsento il trattamento dei dati ai sensi dell’art. 13 d.lgs. 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali”