Economia circolare: perché è importante compattare i rifiuti?

L'economia circolare è considerata a livello globale l'unico modello economico percorribile. Il vecchio modello di economia lineare basata sul concetto "usa e getta” utilizzato fino ad ora non è più sostenibile. Recuperare gli scarti per riutilizzarli come nuova materia prima è uno dei passaggi fondamentali del modello economico circolare. La compattazione si inserisce in questa fase per facilitarne la gestione.

Alcune materie prime, a causa dello sfruttamento eccessivo, stanno procedendo rapidamente verso l’esaurimento e l’enorme quantità di rifiuti che produciamo sta diventando un problema di difficile gestione.

L’economia circolare prevede che tutti i materiali che costituiscono un oggetto, una volta che questo ha terminato il proprio ciclo di utilizzo, possano essere recuperati e riutilizzati come materie prime per produrre nuovi oggetti, limitando in questo modo i rifiuti e lo sfruttamento delle risorse.

L’economia circolare ha molteplici obiettivi:

  • Allungare la vita dei prodotti: produrre beni di lunga durata e non usa e getta
  • Ricondizionare e riutilizzare
  • Limitare la quantità di rifiuti residui rimettendoli in circolo trasformandoli in materie prime seconde
  • Inventare materiali prodotti con materiali riciclati e riciclabili.

Questo modello stravolge i concetti di produzione e di consumo che hanno guidato le nostre abitudini fino ad ora.

Nell’economia circolare tutto quello che viene prodotto una volta utilizzato viene rimesso in circolo: quello che è biologico viene rimesso nella biosfera, quello che non lo è non può essere disperso nell’ambiente ma deve essere riutilizzato. Lo scarto, adeguatamente trattato, diventa materia prima seconda per nuove produzioni. Schema economia circolare e compattazione rifiuti

In questo scenario tutte le aziende, dalle grandi alle piccole e medie imprese, devono porsi l’obiettivo di differenziare i rifiuti prodotti e di mandarli a recupero. Molte multinazionali stanno aderendo al programma “Zero Waste” per ridurre a zero i loro rifiuti e così anche aziende più piccole, particolarmente sensibili, stano muovendosi nella stessa direzione.

Perchè è importante compattare i rifiuti?

L’utilizzo di compattatori per rifiuti si inserisce in questo processo, dando un grande supporto alle aziende per differenziare, compattare e attraverso la vendita dei materiali addirittura guadagnare dalla gestione dei rifiuti.

Il mercato dei rifiuti recuperati per creare nuovi prodotti vedrà una crescita importante. In quest’ottica utilizzare per la propria attività presse per i rifiuti diventa per le aziende non solo un modo per rispondere in maniera più efficace alle nuove richieste economiche, ma anche per ridurre i costi di gestione e per dare valore al rifiuto.

Compattare permette di facilitare alcuni passaggi nello smaltimento:

  • differenziare e raccogliere i rifiuti direttamente alla fonte;
  • ridurre il volume dei rifiuti;
  • movimentare più facilmente il rifiuto ridotto in balle;
  • consegnare al raccoglitore o rivendere il rifiuto differenziato e compattato.

Quello che prima si buttava con importanti costi di smaltimento diventa una delle voci di guadagno.

Cartone, plastica, polistirolo, metallo, legno, sono solo alcuni dei materiali che si possono compattare e recuperare per creare nuovi prodotti. A seconda della quantità da smaltire e del tipo di materiale i nostri tecnici possono trovare il compattatore più adatto alle esigenze del cliente dalla più piccola delle presse verticali alla progettazione di impianti su misura.

Inoltre Falcor in qualità di Intermediario rifiuti autorizzato ha la possibilità di assistere le aziende anche nel passaggio successivo. Una volta compattato il rifiuto, possiamo acquistarlo e cederlo a impianti di recupero come facciamo già in modo soddisfacente con il polistirolo.

La maggior parte del polistirolo di scarto finisce in discarica, con costi alti per l’azienda e altissimi per l’ambiente. Ma il polistirolo può essere recuperato: è una grande risorsa da cui può essere prodotto nuovo polistirolo. Investire in una pressa Runi che riduce il polistirolo in bricchetti ad alta densità dà la possibilità alle aziende di rivenderlo.

Acquisto o noleggio? Contattaci per una consulenza!

Puoi contattarci da telefono +39 030 7741335 o al seguente indirizzo e-mail: info@falcorpresse.it