Cartoni di grandi dimensioni? Il caso “Distillerie Bonollo”

Il caso Distillerie Bonollo

Cartoni di grandi dimensioni? Il caso “Distillerie Bonollo”

Per ottenere una grappa di qualità, alle Distillerie Bonollo Umberto hanno messo a punto un sistema che mira a valorizzare e ottimizzare tutte le fasi del processo produttivo. Dalla raccolta della vinaccia alla distillazione, fino al confezionamento e al riciclo dei sottoprodotti nel massimo rispetto per l’ambiente.

Qual era l’esigenza del cliente da soddisfare?

Distillerie Bonollo si è rivolto a Falcor perché aveva un’esigenza specifica e particolare.

Ogni giorno il magazzino delle Distillerie Bonollo di Mestrino riceve bancali di bottiglie vuote avvolte dal film plastico e sovrapposte in più piani divisi da interfalde di cartone.

Interfalde di cartone

Separatori di cartone

La necessità era quella di compattare proprio questi fogli di cartone che hanno le stesse misure di un bancale, 120 x 80 cm.

Per non sprecare tempo in inutili operazioni di piegatura il cliente aveva bisogno di una pressa in cui poter inserire l’interfalda intera. Serviva quindi una pressa con una bocca di carico abbastanza ampia da poter accogliere il cartone nella sua larghezza.

Qual era la situazione prima di adottare le presse Bramidan?

Prima di adottare la pressa Bramidan gli operatori prendevano le interfalde e le posizionavano su un bancale. Una volta che il bancale era al completo veniva trasportato col muletto a un cassone esterno e svuotato nuovamente gettando le interfalde una ad una nel cassone.

Operazione che richiedeva molto tempo, con un evidente spreco di ore di lavoro.

Individuata nella B30W la pressa che rispondeva a questa esigenza, la ditta ha scelto di acquistare anche una B30 nella versione tradizionale per compattare il film plastico che avvolge i bancali.

Le presse B30W e B30

La B30W con bocca di carico più ampia e la B30

La pressa verticale B30W infatti è la versione extra large della B30 e ha una bocca di carico larga 150 cm. Sono entrambe presse adatte a gestire rifiuti ingombranti. Sono robuste e agiscono con una forza di pressione di 30 tonnellate.

Com’è migliorata la situazione?

Ora gli operatori quando ricevono i bancali riescono a mettere le interfalde intere direttamente nella pressa. E con la B30W riescono a compattare fino a 500 kg di cartone prima di espellere la balla, che poi sarà pronta per lo stoccaggio, senza bisogno di ulteriori operazioni. Il guadagno, in termini di ore di lavoro degli operatori, è innegabile.

L’installazione delle presse comporta sicuramente anche un minore impatto ambientale: devono essere effettuati meno viaggi per trasportare le balle compattate, rispetto ai cassoni pieni di cartone. Le balle compattate, inoltre, sono formate da materiale interamente riciclabile.

Il minore impatto ambientale è sicuramente in linea con la vocazione green delle Distillerie Bonollo, attente sia al recupero dei sottoprodotti della distillazione sia all’utilizzo di energie rinnovabili.

Vantaggi ottenuti da Distillerie Bonollo

  • Ore di lavoro risparmiate
  • Minore impatto ambientale
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.